Politica dei Cookie

 

 

Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy

Lun, Lug 22, 2024

Cronaca dal Mondo

Sottomarino americano nel Mediterraneo: USS Rhode Island nel porto di Gibilterra. Può portare missili nucleari

Il sottomarino americano USS Rhode Island è entrato nel Mediterraneo. Al momento è attraccato nel porto di Gibilterra, territorio d’oltremare del Regno Unito nella penisola iberica. Il sommergibile è arrivato alle Colonne d’Ercole martedì 1 novembre. È la prima volta, dal giugno del 2021, che un sottomarino balistico americano visita Gibilterra, come confermato dai vertici militari USA. L’USS Rhode Island è uno dei sommergibili nucleari più temibili della Marina americana.
Il sommergibile è lungo 170 metri per un peso di 18mila tonnellate.

Sottomarino americano nel Mediterraneo: USS Rhode Island nel porto di Gibilterra. Può portare missili nucleari

Protesta ecoattivisti al Prado contro quadri Goya, due arresti

È ancora una volta l'arte la "vittima" dell'azione di protesta degli ambientalisti per sensibilizzare sul tema dell'emergenza climatica. Stavolta in Spagna, dove due attiviste di Futuro Vegetal si sono incollate alle cornici dei dipinti di "La Maja nuda" e "La Maja vestita" di Francisco Goya esposti al Museo Nazionale del Prado, a Madrid. Al centro di entrambi i dipinti hanno scritto il messaggio "+1,5º" per "avvertire dell'aumento della temperatura globale che causerà un clima instabile e gravi conseguenze in tutto il pianeta".

Protesta ecoattivisti al Prado contro quadri Goya, due arresti

Coronavirus, spuntano nuovi casi in Cina, alcuni quartieri di Pechino in lockdown

Nuovi casi di coronavirus hanno fatto scattare oggi il lockdown in diversi quartieri di Pechino. Undici complessi residenziali nel sud della capitale della Cina sono stati isolati a causa di un focolaio di Covid-19 collegato al mercato della carne di Xinfadi, secondo quanto riferito da funzionari locali. Nove tra scuole e asili nelle vicinanze sono stati chiusi. Ha superato quota 425mila (425.330) il numero di decessi legati al coronavirus in tutto il mondo, secondo i dati dell'università americana Johns Hopkins. I casi totali di contagio sono quasi 7 milioni e 630mila. Il paese più colpito al mondo restano gli Stati Uniti, con circa 115mila morti e oltre 2 milioni di casi.

Coronavirus, spuntano nuovi casi in Cina, alcuni quartieri di Pechino in lockdown

L'amministrazione Trump ha valutato il test nucleare

L'amministrazione Trump ha discusso di recente la possibilità di condurre il primo test nucleare americano dal 1992, una mossa che avrebbe ampie conseguenze sui rapporti con le altre potenze nucleari. Lo riporta il Washington Post citando alcune fonti, secondo le quali le agenzie per la sicurezza americane hanno parlato della possibilità solo venerdì scorso. La discussione segue le accuse avanzate da alcuni funzionari dell'amministrazione a Russia e Cina, 'colpevoli' di aver condotto dei test nucleari.

L'amministrazione Trump ha valutato il test nucleare
Image

Cronaca, Politica, Economia, Cultura, Salute, Ambiente, Tecnologia, Green, Eccellenze

Questo blog è di proprietà di EDR INFORMATICA GROUP S.R.L.S.
Non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo. Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da Internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio. Qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.
Redazione: Via Kennedy, 118 - 87036 Rende (Cosenza) Italia
Telefono: (+39) 0984 1717508 / (+39) 0984 465329 - Fax: (+39) 1782717073
Mail: info@ilmeridioneoggi.it - redazione@ilmeridioneoggi.it
Partita Iva: 03608380782 - Registro delle imprese di Cosenza - Numero di iscrizione: CS-246609
© 2022 - Il Meridione Oggi. Tutti i diritti riservati